Sintomi tunnel carpale lavorando al computer

Sintomi tunnel carpale. Ecco perchè il tutore giusto fa la differenza.

Sintomi tunnel carpale

Negli ultimi tempi avvertite un senso di intorpidimento e formicolio al polso e alle prime dita della mano? Avete difficoltà a stringere gli oggetti e debolezza delle mani? Quando scrivete sulla tastiera del computer o messaggiate con il telefonino avvertite una sorta di crampo che poi si irradia verso il braccio?

Potrebbe trattarsi della sindrome del tunnel carpale determinata dallo schiacciamento del nervo mediano.

Questa compressione è determinata dall’ingrossamento dei tessuti circostanti i tendini flessori o altre condizioni che creano gonfiori che vanno a comprimere il nervo.

Le cause

Nessun allarmismo, è un disturbo abbastanza comune ma non va sottovalutato, nel senso che è importante rivolgersi il prima possibile al proprio medico di base che vi consiglierà il percorso diagnostico e terapeutico più adatto al vostro caso.

Infatti, sarà prezioso per il medico di base, tutta una serie di informazioni che dovrete fornirgli per una corretta anamnesi. Sarà in particolare importante capire se lavorate spesso al computer o messaggiate tutto il giorno al telefonino. se svolgete compiti manuali ripetitivi, se avete avuto in passato delle fratture del polso, e così via.

La sindrome del tunnel carpale  può infatti dipendere da una serie di molteplici fattori concatenati tra loro. Raramente si verifica come conseguenza di una sola causa.

Perché rivolgersi subito al medico

Come abbiamo già premesso, alla comparsa dei sintomi è indispensabile rivolgersi al medico in quanto, con il passare del tempo, i sintomi tendono a peggiorare. Perché arrivare poi a dover assumere medicinali se si può tutto risolvere intervenendo in tempo?

Quando la sindrome del tunnel carpale è di natura lieve, quindi a uno stadio iniziale può essere sufficiente una cura antinfiammatoria e l’uso di un tutore – soprattutto da usare la notte – per tenere sotto controllo il problema.

Inoltre, eliminando  le eventuali cause scatenanti (es. limitando lavori manuali ripetitivi o con carichi pesanti, messaggiare di continuo con il telefonino ecc.) si potrebbe addirittura risolvere definitivamente il problema.

Come scegliere il tutore giusto per alleviare i sintomi della sindrome del tunnel carpale

Nel caso il medico di base o lo specialista vi abbiano consigliato l’uso di un tutore, in questo caso sarà importante sceglierne uno comodo,  che non sia d’intralcio alle vostre attività.

A tal riguardo, tra i numerosi tutori in commercio ce ne è uno particolarmente morbido e confortevole che si distingue dai tanti in quanto va ad agire in modo attivo e non passivamente  sulla compressione del  nervo mediano.

Carpalello infatti, è un prodotto innovativo coperto  da una domanda di brevetto Italia (Nr. 102017000069456 del 22 Giugno 2017) e da una domanda di brevetto Internazionale (Nr. PCT/EP2018/066052 depositata il 18 Giugno 2018).

Sintomi tunnel carpale. Tutore carpalello indossato in una mano

In cosa è diverso? Mentre i tutori tradizionali cercano di tenere la mano in una posizione neutra per evitare di comprimere il nervo mediano, Carpalello andando a creare una leggera tensione proprio sul tunnel carpale, genera un allargamento dello stesso con un sollievo rapido dai sintomi.

Il tutto con un prodotto fabbricato in Italia,  realizzato con materiali anallergici e di provata tollerabilità, confortevole e non invasivo, indossabile di giorno e di notte, facilmente lavabile.

Collegandosi al sito www.carpalello.it è possibile ottenere tutte le informazioni che si desiderano oltre alla possibilità di iscriversi alla newsletter che permette ricevere subito un coupon da dieci euro.

(Fonte immagini Carpalello.it)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.